FullSizeRender

Oggi il presidente dall’Autorità Nazionale Anti Corruzione Raffaelle Cantone ha spiegato come quella con la Regione Lazio sia una collaborazione sperimentale che ora altre pubbliche amministrazioni chiedono di attuare. L’ha fatto durante la conferenza stampa di presentazione dei risultati del primo periodo di collaborazione tra Anac e Regione Lazio.
Nei primi sei mesi sono state vagliate gare importanti, come quella relativa all’acquisizione dei servizi Cup di prenotazione prestazioni sanitarie, o quella per l’acquisto di 415 autobus Cotral, per citarne alcune. Ma, soprattutto, questa collaborazione, tutt’altro che formale dato che l’Anac ha istituito un ufficio dedicato che ha già sezionato centinaia di documenti, ha accresciuto la capacità di condurre un’azione deterrente, sin dalla redazione tecnica dei capitolati delle nuove gare. Come ha detto oggi il presidente Zingaretti, l’obiettivo è formare all’interno dell’amministrazione gli anticorpi necessari a combattere la corruzione. Rafforzare l’amministrazione e radicare buone pratiche. È questa la strada per un cambiamento amministrativo che tocca un nodo, quello della corruzione, essenziale per il nostro futuro: sociale ed economico.