Rapporto GreenItaly di Symbola: sostenibilità scelta strategica

Screenshot 2015-10-30 16.01.05

“Crescono le imprese che puntano sulla sostenibilità e crescono i loro fatturati, è lo sbocco vincente del made in Italy e un’indicazione chiara per il futuro” dichiarano congiuntamente Cristiana Avenali e Gian Paolo Manzella, consiglieri regionali PD commentando i dati del sesto rapporto annuale GreenItaly della Fondazione Symbola e di Unioncamere presentato oggi a Roma. “Ogni anno questo rapporto offre un quadro migliore per l’Italia in tema di impegno per la sostenibilità. Oggi siamo leader in Europa – ha proseguito Manzella – va detto a gran voce. Sono ormai una su quattro le imprese che in Italia fanno dell’innovazione ecologica un fiore all’occhiello, e i dati di Symbola mostrano come i loro fatturati siano stati migliori delle imprese che non lo hanno fatto. Roma è la seconda provincia italiana per imprese più virtuose” .
La consigliera Cristiana Avenali ha precisato: “La Green economy è una scelta imprescindibile e strategica per uscire dalla crisi e rilanciare l’economia e l’occupazione locale, puntando sui “lavori verdi” e sui “lavori blu”. Al momento il Lazio è al terzo posto in Italia per numero di imprese che puntano su questo: parliamo di 31.010 aziende locali. Proseguiamo mettendo in campo azioni, strumenti e risorse che dimostrano che scommettere sull’ambiente significa rimettere in moto meccanismi virtuosi, tutelare e salvaguardare il paesaggio e la biodiversità ma anche avviare innovazione e modernità, fare impresa green e promuovere il turismo, rendere le aree protette protagoniste dello sviluppo e gestire i rifiuti in modo che siano una risorsa, investire in mobilità e puntare sull’efficienza energetica e sulle rinnovabili. È, quindi, in atto un percorso virtuoso che se saremo in grado di curare e portare avanti convintamente con un vero e proprio “Green Act”, ci consentirà di costruire il nuovo modello di sviluppo puntando su sostenibilità ed eccellenze”.
“Un riflesso chiaro c’è anche nell’occupazione: nel manifatturiero ad esempio le imprese che assumeranno quest’anno sono per il 60% imprese con una sensibilità green” prosegue Manzella. “Il made in Italy ha puntato sul verde, dunque, lo ha fatto mettendo insieme ricerca e innovazione: siamo il secondo paese europeo per brevetti di design, dietro alla Germania che ha un’economia che è due volte la nostra. E la cultura digitale, insieme all’ascesa di una classe creativa mondiale, ha dato a questa rivoluzione un grande impulso: la sostenibilità si è imposta come un nuovo modello di sviluppo. Pensiamo anche un sistema di voucher per le imprese che vogliano investire seguendo questa strada. Ora c’è un nuovo traguardo mondiale, quello di COP21. Il Lazio deve far valere in questa partita globale il suo ruolo guida come regione europea della sostenibilità”.

Screenshot 2015-10-30 16.01.21

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...