Nudging, strumento di innovazione amministrativa da promuovere

A Bruxelles nel workshop “Behavioural Insights Applied to Policy” organizzato dal Centro Comune di Ricerca della Commissione europea si è discusso del Nudging, una tecnica amministrativa basata sull’economia comportamentale che sta avendo largo utilizzo in Gran Bretagna, Francia, Germania, Olanda e Danimarca, oltre che negli Stati Uniti. Ha un nome complicato ma il suo obiettivo è semplice: serve a fare regole amministrative migliori e meno costose. Serve, insomma, a costruire uno Stato che parli meglio ai suoi cittadini. Ed è per questo di grande soddisfazione che, dopo la mozione che ho presentato nel gennaio 2015, il Lazio sia l’unica regione europea citata nel rapporto presentato ieri dalla Commissione, per il fatto di stare avviando una esperienza su questo punto. Il seminario promosso dall’amministrazione di Bruxelles ha permesso di confrontarsi con le migliori esperienze estere e prendere idee dalle soluzioni che sono state adottate per risolvere diverse questioni: migliorare il tasso di adempimento fiscale, aumentare l’effettivo riciclo dei rifiuti, orientare comportamenti verso obiettivi socialmente utili. E’ una grande partita di trasformazione amministrativa che si apre e come Regione dobbiamo stare con le amministrazioni europee più capaci di innovare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...