Rapporto 2016 “Io sono Cultura” ribadisce importanza delle industrie creative

Anche quest’anno con il Rapporto 2016 “Io sono Cultura” – presentato oggi a Roma – la Fondazione Symbola si incarica di ricordare a tutti gli osservatori economici e culturali il valore delle industrie creative italiane. Con 89.7 miliardi e il 6,1% della ricchezza nazionale prodotta sono uno dei punti di forza della nostra economia e dobbiamo puntarci con sempre maggior decisione se vogliamo aumentare la nostra competitività. Per farlo c’è bisogno di un indirizzo strategico nazionale e di un’attuazione regionale. Tanto più per una Regione come il Lazio saldamente al primo posto sia per incidenza del valore aggiunto di cultura e creatività, con l’8,9%, sul totale dell’economia regionale, sia per occupazione, con il 7,8% del totale dell’occupazione regionale. Se con il programma “Lazio Creativo” avviato tre anni fa la Regione è in prima linea su questa strada, dobbiamo ancora fare massa critica: con le altre regioni e con una interazione più stretta con il livello statale. C’è bisogno di un punto focale unitario in cui regioni e comuni portino le loro esperienze e abbiano accesso alle migliori pratiche in questo settore. Solo così, stimolando nuove idee e con un quadro strategico chiaro, l’industria creativa italiana potrà finalmente sfruttare tutto il suo enorme potenziale”.

 

Add a Comment