Far crescere videogioco, settore con grande potenziale

Il Games Industry Day organizzato da AESVI–  l’associazione di categoria dell’industria dei videogiochi – che si è tenuto oggi a Roma è stata l’occasione per ribadire che quella dei videogiochi è una industria che nel Lazio è già realtà. Ci sono sviluppatori e centri di formazione e la sola Provincia di Roma rappresenta il 12% dell’industria italiana. Sono forze che dobbiamo valorizzare perché è un settore con un grande futuro di fronte a sé, sia per l’uso ludico sia, sempre più, per altre finalità: nella formazione, nella fruizione dei beni culturali, nei servizi sociali. Sono questi i Serious Games, i “Giochi Seri” su cui ci sono esperienze d’eccellenza nel mondo, alcune delle quali sono state presentate nel panel con rappresentanti internazionali.

Come pubblica amministrazione dobbiamo aiutare questo sviluppo. Sia specializzando i programmi di intervento su questo settore, in modo da aiutare nell’affrontare il nodo del rapporto con la finanza, sia aiutando il dialogo tra settore pubblico e sviluppatori, per avere Serious Games nei nostri settori chiave. A partire dalla sanità, che vede esperienze di grande interesse a livello internazionale, sino al turismo e alla cultura che hanno oramai nella realtà aumentata un nuovo strumento. È una pista di lavoro da percorrere in fretta. E il Festival del Videogioco che si terrà a Roma dal 15 al 19 Marzo 2017 sarà una prima occasione per cominciarlo.

 

Add a Comment