Campagna crowdfunding MIBACT esempio da imitare

È partita oggi Lightquake, la campagna di crowdfunding per finanziare il restauro di opere d’arte danneggiate dal terremoto in Umbria, Marche e Lazio. Promossa dal MIBACT la campagna mira a raccogliere 90 mila Euro in 4 mesi per finanziare 8 interventi, di cui due localizzati nella nostra Regione: il restauro della tela “Annunciazione di Bernardino Zocchi”,  datata 1670 e recuperata dalle macerie della chiesa di Cossito (frazione di Amatrice) e i dipinti murali del XV-XVI secolo del Santuario della Madonna della Filletta  a Rocchette (frazione di Amatrice).

Bisogna far conoscere l’iniziativa attraverso i canali di comunicazione istituzionali e cominciare a lavorare perché la nostra Regione utilizzi questi strumenti di finanziamento alternativi, in linea con le migliori esperienze.

Ieri Bologna con la cattedrale di San Petronio, oggi questa iniziativa dedicata al patrimonio artistico ferito dal terremoto dicono che il ‘crowdfunding civico’ è una delle dimensioni più interessanti di una moderna politica culturale. Uno spazio di lavoro perché attorno alla cultura si crei economia e senso di comunità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...