La Ryder Cup è una grande occasione per Roma e per il Lazio: significa un impatto economico di oltre 500 milioni di euro, significa fare di Roma e della nostra Regione una destinazione del turismo legato al golf, significa dare una straordinaria visibilità al nostro brand in tutto il mondo. Questo è la Ryder Cup a Roma, non altro. E derubricarla, come ho sentito dire, a passatempo elitario significa non capirne bene le implicazioni: che vogliono essere in termini molto concreti economia e lavoro, oltre a prestigio internazionale.

 Mi auguro, dunque, che non ci si avvii, dopo quella delle Olimpiadi, all’ennesima occasione persa per la città e che sulla vicenda della garanzia statale si faccia al più presto chiarezza, la si approvi in tempi brevi, nel più corretto contesto legislativo, e con altrettanta velocità si metta in moto la macchina organizzativa per far sì che l’edizione 2022 sia un grande successo sportivo ed economico per la città.