La Commissione consiliare Affari comunitari ed internazionali ha approvato una risoluzione che individua le iniziative di maggiore interesse per la Regione Lazio all’interno del Programma di lavoro della Commissione Europea per il 2017.

Dai progetti per i giovani all’attuazione di piani e strategie per l’economia circolare e il mercato unico digitale fino alle politiche per la mobilità sostenibile, i diritti sociali e le migrazioni. In particolare, è stata approvata all’unanimità la proposta che impegna la Commissione regionale a seguire con maggiore attenzione cinque temi di grande rilevanza, come la chimica verde e la qualità dei rifiuti, la banda ultralarga territoriale, la mobilità elettrica e la ciclomobilità, l’alto apprendistato e la mobilità degli studenti, la conciliazione dei tempi fra l’attività lavorativa e la famiglia.

Con questa risoluzione si vuole rafforzare gli strumenti di collaborazione fra le istituzioni con l’obiettivo di intervenire positivamente nella fase di formazione degli atti dell’Unione Europea, che hanno un impatto significativo sul nostro territorio.