Con Alfredo Reichlin se ne va un testimone di 70 anni di impegno politico. Dalla Resistenza ad oggi, Reichlin non ha mai smesso di far sentire la sua voce e di aprire la riflessione politica fuori dagli spazi angusti in cui è spesso costretta. Ci ha sempre spinti a guardare oltre, ad interpretare l’azione politica in modo da raccordare ogni problema concreto ad uno scenario piu largo, a ciò che andava accadendo e accade nel mondo. Lo ha fatto con l’intelligenza e lo stile che tutti gli riconoscono e con un’ironia, un sorriso e un’umanità aperta che chi ha avuto il privilegio di conoscere non dimenticherà. Con Alfredo Reichlin scompare un pezzo di storia della sinistra italiana e, più ancora, un protagonista unico della politica italiana.