Startupper Academy: il futuro possibile del Lazio

Costruire un ambiente favorevole alle startup e all’innovazione passa da un cambio culturale: che premi imprenditorialità, lavoro di squadra, attenzione ai mercati del mondo. Per questo fa bene la Regione Lazio a promuovere la Startupper School Academy: un modo per portare da subito i nostri ragazzi a pensarsi come imprenditori, a collaborare tra loro, ad avvicinarsi alle nuove tecnologie come quelle 3D. Oggi al Bic Lazio ho partecipato alla premiazione del concorso ed è stata l’ennesima conferma di quante forze e talenti ci siano nel nostro territorio. I ragazzi delle scuole di Bracciano, Civitavecchia, Colleferro, Ferentino, Latina, Rieti, Viterbo e Roma si sono battuti con idee e presentazioni in un clima di combattiva allegria. Penso che compito della Regione sia far conoscere questo patrimonio, aiutarlo a crescere, metterlo in rete, tenerlo al passo con le migliori esperienze. Il lavoro dell’Academy va proprio in questa direzione. Ed è quella giusta. Oggi hanno vinto i ragazzi del Marconi, una scuola di Civitavecchia con l’idea di un bastone interattivo per non vedenti – The Walket. È un premio che fa capire quanto innovazione e problemi sociali siano connessi e che mi spinge a rilanciare un’idea già promossa poco tempo fa: aprire a Civitavecchia un Fablab per gli studenti e per le imprese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...