Stato sociale all’italiana

Loreto Di Nucci, La democrazia distributiva, Il Mulino, Bologna, 2017, p. 225.

Democrazia ‘distributiva’ quella italiana, non ‘redistributiva’, questa la tesi di questo volume di Loreto Di Nucci. Una vicenda politica caratterizzata, insomma, dal disordinato crescere di uno Stato Sociale “accozzato all’Italiana”, come scriveva Luciano Cafagna, finanziato essenzialmente grazie all’indebitamento. Il volume parte dalla discussione in sede costituzionale, in cui due solidarismi – quello cattolico e quello comunista, che avevano come punto focale la centralità dei diritti sociali – hanno dato vita ad una democrazia dei lavoratori. Una democrazia basata su un generoso riconoscimento di diritti sociali, che aveva portato da un lato Costantino Mortati a chiarirne la diversità dai diritti civili e politici e, dall’altro Luigi Einaudi ad inserire la clausola di pareggio di bilancio proprio per contenerne l’esigibilità.  Il secondo punto di svolta va collocato nell’era Fanfani. È qui, tra la fine degli anni Quaranta e durante i Cinquanta che si registra il crescere caotico dello Stato Sociale all’italiana: a partire dalla l. n 64 del 1949 in materia di disoccupazione e dal Piano Casa,  sino alla prassi delle leggi ad hoc – in materia previdenziale, di cassa integrazione, ad esempio, o per la scuola. Vi è poi la legislazione degli anni Settanta, che si apre con lo Statuto dei lavoratori e si chiude con l’istituzione del Servizio Sanitario Nazionale. Questo schema basato sul legame tra protezione Sociale e irresponsabilità politica e sostenuto dalla ‘gara’ tra PCI e DC si rompe nel 1988, ed ha nel 1992, durante il governo Amato, il suo punto più tragico. I problemi nati in quegli anni sono, però, ancora di fronte a noi, in una vicenda che ancora pesa sui conti pubblici e condiziona pesantemente il nostro futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...