Regioni 4.0 Lazio

Milano Finanza, 29 giugno 2019

La Regione Lazio è stata protagonista alla 53esima edizione del Salon International de l’Aéronautique et de l’Espace, uno dei tre più importanti appuntamenti mondiali del settore aerospaziale, dove ha guidato una delegazione di 18 imprese attive nel settore aerospazio e sicurezza, con uno stand all’interno del padiglione Italia. Nel Lazio hanno sede circa 250 aziende attive in questo settore, con 23.500 addetti e un fatturato annuo di oltre cinque miliardi, di cui 1,6 miliardi di export. Una filiera che conta inoltre 10 primari organismi di ricerca, cinque università con quattro facoltà di ingegneria e 30 programmi universitari di formazione superiore, tremila tra docenti, ricercatori e specialisti.

Lazio fa rima con aerospazio: nel Lazio hanno sede circa 250 aziende attive in questo settore tra grandi, piccole e medie imprese, con 23.500 addetti e un fatturato annuo di oltre cinque miliardi, di cui 1,6 miliardi destinati all’export. Una filiera che conta inoltre 10 primari organismi di ricerca, cinque università con quattro facoltà di ingegneria e 30 programmi universitari di formazione superiore, tremila tra docenti, ricercatori e specialisti.

Una rete complessa e integrata di attori nonché un atout strategico del Made in Italy tecnologico. Ecco perché una delegazione di 18 imprese del Lazio (17 attive nei settori aerospazio e sicurezza più Fiera di Roma) hanno partecipato dal 17 al 23 giugno al «Salon International de l’Aéronautique et de l’Espace», fiera internazionale biennale che si tiene all’aeroporto di Parigi-Le Bourget e uno dei tre più importanti appuntamenti mondiali del settore aerospaziale. Eccellenze rappresentative di un comparto rilevante per la regione.

«L’industria dell’aerospazio è uno dei nostri grandi punti di forza», afferma Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, «con realtà industriali di livello globale e un tessuto di piccole e medie imprese spesso all’avanguardia. Nel Lazio ci sono grandi centri di ricerca, Università e un grande patrimonio di talenti, soprattutto di giovani. Noi stiamo quindi dando il nostro contributo per liberare tutte le potenzialità del settore, convogliando fondi europei, aiutando le startup e la ricerca, partecipando alla definizione della strategia nazionale. La nostra presenza a Le Bourget va letta in quest’ottica: come l’impegno di un’istituzione che fa di tutto per aiutare i diversi attori a lavorare e crescere insieme».

L’aerospazio è uno dei settori chiave della Smart Specialisation Strategy della Regione Lazio il cui Distretto Tecnologico Aerospaziale, primo in Italia dedicato a questo comparto, è uno dei soci fondatori del cluster italiano per la tecnologia aerospaziale.

Anche lo Spazio Attivo Roma Tecnopolo della Regione Lazio concorre a questo successo ospitando startup innovative e progetti d’impresa nella filiera delle applicazioni delle tecnologie spaziali. Lo Spazio Attivo Roma Tecnopolo è anche un Incubatore ESA BIC (Business Incubation Centre) Lazio, grazie all’accordo (Call ESA BIC Lazio) tra Regione Lazio, Agenzia Spaziale Europea (ESA) e Agenzia Spaziale Italiana (ASI), all’interno del Programma di Trasferimento Tecnologico (TTP) dell’Agenzia Spaziale Europea. «Nell’industria aerospaziale», sottolinea Gian Paolo Manzella, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, «c’è una delle nostre prospettive di sviluppo di maggiore interesse e uno degli ambiti in cui il «sistema Lazio» può stare alla pari con qualunque regione al mondo».

Da Leonardo ad Avio, i top player internazionali in Lazio

Leonardo www.leonardocompany.com

Uno dei 10 top player al mondo nel settore aerospaziale, della difesa e della sicurezza, un partner a lungo termine per governi, istituzioni e clienti privati, che offre tecnologie all’avanguardia e dual-use.

Telespaziowww.telespazio.com

Uno dei leader europei per soluzioni e servizi satellitari, con attività che vanno dalla progettazione e sviluppo di sistemi spaziali alla gestione di servizi di lancio e controllo di satelliti in orbita, dai servizi di osservazione della Terra ai programmi scientifici.

e-GEOSwww.e-geos.it

Tra i principali attori internazionali nei mercati di EO e Geo-Spatial Information, lavora per l’analisi di big data multi-sorgente e per accedere a piattaforme applicative per la difesa e l’intelligence, la sorveglianza marittima e tutte le attività di monitoraggio della terra e del mare.

Thaïes Alenia Spacewww.thales.com

Uno dei principali attori europei per telecomunicazione spaziale, navigazione, osservazione terrestre, scienza ed esplorazione, infrastrutture orbitali e trasporto spaziale, con un fatturato consolidato di circa 2,5 miliardi di euro nel 2018.

Aviowww.avio.com

Leader nella costruzione e sviluppo di lanciatori spaziali e sistemi di propulsione a propellente solido e liquido per i viaggi nello spazio. Appaltatore principale per la Vega e subappaltatore per i programmi Ariane, pone l’Italia tra i pochi paesi in grado di produrre un veicolo spaziale completo.

Elettronica Groupwww.elettronicagroup.com

Leader mondiale nella difesa e sicurezza, partner a 360 gradi in guerra elettronica, guerra informatica elettronica, intelligence, i cui prodotti vengono impiegati in missioni operative chiave e nella sorveglianza strategica.

Add a Comment