Ho depositato in Consiglio regionale una proposta di legge sulla creatività. L’idea nasce dalla necessità di dare una cornice normativa al settore culturale e creativo della nostra Regione, che già in questi anni ha dimostrato un notevole fermento ma che ha bisogno di un sostegno della pubblica amministrazione per crescere e strutturarsi. Per scrivere il testo della proposta di legge non ci siamo inventati nulla: siamo semplicemente andati a studiare le più avanzate Regioni europee per apprendere meccanismi normativi già sperimentati e best practice locali: le abbiamo riprese e adattate al nostro contesto territoriale.

La legge prevede incentivi economici per far nascere e crescere imprese del settore, norme per agevolare l’accesso al credito, percorsi di assistenza tecnica, facilitazioni per creare luoghi di creatività e spazi di coworking. Mette a disposizione strumenti finanziari per far incontrare le imprese creative con quelle tradizionali, con le Università e gli enti di ricerca, con le istituzioni culturali; istituisce premi e riconoscimenti per far emergere la classe creativa e valorizzare i giovani; elabora percorsi di formazione per i creativi del futuro e per garantire alle imprese lavoratori preparati.

Il Consiglio regionale del Lazio è nel suo ultimo anno di attività, terminando il suo mandato nei primi mesi del 2018. Per questo sto lavorando per chiedere che il Consiglio discuta e approvi quanto prima la proposta di legge sulla creatività.

Il testo integrale della proposta di legge regionale Lazio=creatività.

Questa invece è la petizione online promossa dall’associazione Civita per sostenere la proposta di legge.

2

 

Add a Comment